Massimo Accornero

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:


Quest'anno parteciperò al Trofeo Motoestate ed al Trofeo Varano nella categoria Open.
Potete seguire la stagione in corso consultando la sezione gare dove troverete gli aggiornamenti con tutti i comunicati e le foto delle gare svolte.

Comunicato Ultima gara disputata: 12 Ottobre 2014
Finalmente ce l’abbiamo fatta e,  anche se a fine stagione,  abbiamo raccolto ciò che abbiamo seminato nel corso di questa lunga, difficile e travagliata stagione agonistica, nella quale, come se non bastassero i problemi di lavoro e di scarso  budget, ho cambiato moto, Team e da metà stagione pure le gomme.
Il weekend è iniziato con il meteo decisamente incerto per cui abbiamo girato un po’ con il bagnato e un po’ con l’asciutto e la pista, anche quando non pioveva, non era sicuramente nelle migliori condizioni, ma io mi sono sentito bello carico ed a mio agio fin da subito.
Comunque il primo turno di PU si è svolto con pista bagnata che andava asciugandosi, le condizioni peggiori almeno per me, e ho spuntato il 3° tempo.
La domenica mattina, sotto un timido sole, c’è stato il 2° turno di PU con pista asciutta e sono riuscito a spuntare il 2° tempo assoluto e la Pole nel Motoestate, visto l’abbinamento dei due trofei, con il tempo di 1.08.583 che è in assoluto il mio best lap sull’autodromo parmense; peccato per una sbavatura e per un pilota più lento che ho trovato nel secondo giro di lancio perché altrimenti il crono poteva essere più basso di qualche decimo.
La gara è andata esattamente come l’avevamo programmata, sono partito secondo dietro il mio compagno di squadra, Alessandro Traversaro, ho impostato e soprattutto tenuto un buon ritmo gara, che mi ha permesso di tenere a debita distanza i miei diretti avversari,  concludendo 2° assoluto e 1° nel Motoestate, successo che mi ha permesso, credo,  perché dobbiamo ancora fare i conti, di chiudere in 5° posizione finale, che, con due zeri su 5 gare, e con il livello dei piloti di quest’anno, non è poi così male. Unica nota negativa un problemino alla frizione che tendeva a slittare sul rettilineo ed una gomma che ho lasciato raffreddare troppo nel giro di ricognizione e che, non essendo alla giusta temperatura, mi scivolava un po’ nei primi giri,  altrimenti avrei potuto fare un ritmo gara più veloce di qualche decimo al giro.
Un grazie veramente di cuore a tutti i ragazzi del Centro Moto Corse Rapallo, a Massimo, a Corrado, a Stefano, con i quali mi sono sentito “in famiglia”, e un grazie a Max Nejrotti che in questo round è tornato al mio fianco a darmi una mano, dimostrandomi che quando ho bisogno lui c’è.
Grazie a tutti gli sponsor che spero vorranno seguirmi anche nella prossima stagione, altrimenti sarà impossibile per me continuare a correre, al mio preparatore atletico ed al mio fisioterapista, Fabio Pecora e Pietro Dolci,  della Medical Lab di Asti, che mi hanno fatto fare un salto di qualità incredibile da un punto di vista fisico, nonostante le mie 49 primavere, e come sempre a mia moglie e ai miei figli che mi danno la serenità necessaria per fare questo sport un po’ da matti.
Alla prossima…spero…
#39 Mac.

 
 
 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu